Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Infortunio per Larissa Iapichino, addio alle Olimpiadi per la figlia di Fiona May: «Sono amareggiata ma l’appuntamento è solo rimandato»

Alla campionessa è stata diagnosticata una distrazione del legamento deltoideo del piede di stacco durante i campionati italiani assoluti di atletica leggera

A 20 giorni dall’inizio dei Giochi olimpici, arriva una brutta tegola per la squadra azzurra. La saltatrice in lungo, Larissa Iapichino, non volerà a Tokyo. L’atleta, figlia di Fiona May e attualmente allenata dal padre, Gianni Iapichino, si è infortunata durante i campionati italiani assoluti a Rovereto. La giovane ha avuto un incidente al quinto salto chiudendo in sabbia. Dagli accertamenti è risultata una distrazione del legamento deltoideo del piede di stacco e, a detta degli specialisti, il periodo di guarigione e recupero non le consentirà la partecipazione alle olimpiadi. «Sono dispiaciuta ed amareggiata per questa situazione – ha scritto Iapichino sul suo account Instagram – ma cercherò di affrontare il tutto con la mia solita positività e motivazione». E ancora: «Nonostante sia molto giovane ammetto che non sia facile vedersi scivolare di mano il sogno olimpico, ma penso che l’appuntamento sia solo rimandato, o almeno è ciò che continuerò a sognare». A febbraio, la figlia d’arte, aveva battuto il record mondiale under 20 con un salto di 6,91 metri, eguagliando tra l’altro anche il record italiano indoor che apparteneva alla madre.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: