Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Nicolò Barella, il Gianburrasca degli Azzurri di Mancini – Il video

Cita Aldo, Giovanni e Giacomo, si siede scomposto durante le celebrazioni a Palazzo Chigi davanti al presidente Draghi, bisticcia con i compagni: i video che hanno fatto diventare virale il centrocampista dell’Inter

Nicolò Barella è un po’ il Gianburrasca degli Azzurri di Roberto Mancini. Il più indisciplinato tra i colleghi, il più esplosivo. Insieme a Matteo Pessina, il centrocampista dell’Inter e della Nazionale dopo il trionfo dell’Italia a Euro 2020 ha festeggiato citando il trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo in un video che ha ottenuto molto successo sui social. Dopo la vittoria a Wembley sugli inglesi, la battuta dei due giovani calciatori si è trasformata in uno sketch: «Perché non hanno vinto loro? Perché sono gelosi e invidiosi!». Sui social ha fatto divertire i tifosi anche un altro video, in cui si vede il giovane sardo venire ‘schiaffeggiato’ da Locatelli, oltre alla foto che immortala un Barella stanco, con un paio di occhiali neri e poco composto durante le celebrazioni che si sono tenute ieri a Palazzo Chigi con il premier Mario Draghi dopo la vittoria dell’Europeo, che ai fan è sembrato un po’ in hangover. Oltre a quel suo «Che bel giocatore» detto durante un allenamento e diventato un meme su TikTok. Un po’ mattatore, un po’ ribelle: in fondo ha solo 24 anni.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: