Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vaccini, Speranza: «Superate le 59 milioni di dosi e rilasciati più di 28 milioni di Green pass». Ma la variante Delta spaventa – Il video

Il ministro della Salute parla anche degli insegnanti: «L’85% di persone che operano nelle scuole hanno ricevuto almeno la prima dose: siamo di fronte a un dato robusto. Sbagliato far passare un altro messaggio»

Buone notizie dal fronte vaccini. Stando a quanto reso noto da Roberto Speranza nel pomeriggio di oggi, a fine giornata il Paese avrà superato «le 59 milioni di dosi somministrate, i dati sono incoraggianti, e c’è una adesione significativa negli over 80 che sono per oltre il 90 per cento vaccinati», ha detto il ministro della Salute intervenendo al question time alla Camera. Ancora una volta, però, le inquietudini e i timori vanno verso la diffusione della variante Delta che presto diventerà la mutazione Covid prevalente. «Stiamo lavorando per rafforzare la capacità di sequenziamento – ha spiegato il ministro – solo il 6 per cento dei casi viene sequenziato dunque dobbiamo aumentare. Stessa cosa vale per il tracciamento che dobbiamo tenere a livelli alti, e poi la campagna di vaccinazione è fondamentale», ha precisato Speranza.


Il Green pass

Di pari passo con la campagna vaccinale, cresce il numero di cittadini a cui viene rilasciato il Green pass. «A stamane 28,4 milioni di Green card sono state scaricate dai nostri portali», ha detto il ministro Speranza. E ha aggiunto: «Siamo all’85 per cento di persone che operano nelle scuole che hanno ricevuto almeno la prima dose: è sbagliato far passare un messaggio che non riconosca che siamo di fronte a un dato robusto. Detto questo dobbiamo ancora lavorare perché questo numero possa salire».


Nel mondo della medicina «record di specializzazioni»

Tra il 2016 e il 2019 «abbiamo avuto 6 mila borse di specializzazione medica in media in un anno – ha reso noto Speranza – e quest’anno arriviamo al numero mai visto prima di 17.400 borse di specializzazione medica. Abbiamo investito in un maggior numero di borse di specializzazione negli ultimi due anni che nei precedenti cinque. Dobbiamo continuare a investire e ha concluso – obiettivo del governo è investire nelle risorse umane».

Continua a leggere su Open

Leggi anche: