Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Lucca, la rabbia delle infermiere contro i No vax: «In reparto ci toglieremo qualche sassolino dalle scarpe». L’Asl si dissocia

Due dipendenti dell’Asl Toscana Nord Ovest hanno pubblicato dei post su Facebook contro i No Vax. L’azienda ospedaliera le ha segnalate e ha preso le distanze dalle loro parole

Due post. Tutti e due pubblicati su Facebook, entrambi contro i No Vax. A pubblicarli due infermiere che lavorano nell’Asl Toscana Nord Ovest. Lo scambio è stato iniziato da una delle due infermiere: «Tra poco ce li troveremo in reparto e qualche sassolino dalla scarpa me lo voglio togliere… sai bucare una decina di volte la solita vena facendo finta di non prenderla? Ecco e poi mi verrà in mente altro, vedrai che le corse per montare i macchinari la sottoscritta non le farà più». E qui la collega ha risposto: «Io non faccio le corse per nessuno. Si arrangiassero pure, mi sono rotta e tanto pure». L’Asl Toscana ha preso le distanze dalle parole delle sue dipendenti: «Ovviamente, la direzione aziendale e quella dell’ospedale Versilia si dissociano da queste affermazioni e ribadiscono che il proprio personale, a cui va un ringraziamento per la sua attività quotidiana, presta cura e assistenza a tutti i cittadini, con professionalità e impegno, senza alcun tipo di distinzione, secondo i principi di universalità, uguaglianza ed equità che ispirano il sistema sanitario regionale e nazionale». E non solo, le due sono state segnalate alla direzione dell’azienda ospedaliera per le loro parole. Secondo i dati pubblicati dell’Università di Milano la quota di popolazione scettica per quanto riguarda i vaccini anti Covid nel dicembre del 2020 era attorno al 6%. Al momento questa cifra si colloca attorno al 3%.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: