Tokyo 2020, attesa per Federica Pellegrini in finale nei 200 sl. Storico argento nel sollevamento pesi con Bordignon

Il medagliere azzurro sale a quota 12. Spada e Judo regalano all’Italia due bronzi

La quarta giornata di gare a Tokyo 2020 si chiude con il ritiro inaspettato di Simone Biles dalla prova a squadre. La stella statunitense della ginnastica artistica ha chiarito di non aver voluto le chances di vittoria della formazione Usa dopo un suo errore in un salto. La 24enne ha poi spiegato di volersi dedicare alla sua salute mentale e al suo benessere. «Devo fare ciò che è giusto per me e concentrarmi sulla mia salute mentale e non mettere a repentaglio la mia salute e il mio benessere», ha detto Biles.


Sul fronte degli azzurri, la giornata di gare in Giappone, si è chiusa all’insegna del nuoto con il risultato storico di Federica Pellegrini, che centra la quinta finale olimpica in carriera. Dal judo è invece arrivato un altro bronzo per l’Italia. Maria Centracchio è arrivata terza nella categoria -63 kg. L’undicesima medaglia per la spedizione azzurra l’hanno portata a casa le ragazze della spada femminile: battuta la Cina 23 a 21 nella finale per il bronzo. Mentre dal sollevamento pesi, categoria 64kg, è arrivato uno storico secondo posto per l’Italia grazie all’argento di Giorgia Bordignon.


Simone Biles sostituita in finale per un «problema medico», ma potrebbe essere stress

La pluricampionessa statunitense Simone Biles è stata sostituita nel corso della finale All Around di ginnastica artistica femminile, dove partecipava anche l’Italia con Alice D’Amato, Asia D’Amato, Vanessa Ferrari e Martina Maggio. Dopo aver eseguito la prova del volteggio, non impeccabile, Biles ha lasciato la zona di gara per poi tornare con la sua squadra, ma questa volta con lo status di sostituta alle parallele asimmetriche e alle altre due prove in programma. «Dopo una prova effettuata, Simone Biles salterà il resto della finale a squadre femminile», ha ufficializzato la federazione internazionale di ginnastica, mettendo a rischio i suoi Giochi Olimpici. USA Gymnastics in una dichiarazione aveva inizialmente affermato che Biles soffre di un «problema medico» non meglio specificato. Solo in seguito l’atleta ha parlato di problemi di salute mentale. Biles, che si è qualificata per tutte e sei le finali a sua disposizione (compresa quella odierna a squadre), senza però brillare come al solito, aveva confessato lunedì in un lungo post su Instagram: «A volte mi sembra di portare il peso del mondo sulle mie spalle».

Sollevamento pesi: è argento per Bordignon

Giorgia Bordignon ha portato a casa uno storico argento nel sollevamento pesi, categoria 64kg donne. L’azzurra ha conquistato il secondo posto sollevando 232 chili. La medaglia d’oro è invece andata alla canadese Maude Charron. Bronzo per la pesista di Taiwan Wen-Huei Chen.

Nuoto: super Ceccon oltre la barriera dei 48″ nei 100 stile

Dopo il bronzo sfiorato nei 100 dorso, Thomas Ceccon sbalordisce ancora tutti con un 47″71 nei 100 stile che lo inserisce nei tre azzurri nella storia ad abbatter il muro dei 48 secondi con Luca Dotto e Alessandro Miressi. Quest’ultimo, presente come Ceccon nella batterie di qualificazione, ha ottenuto il quarto tempo con 47″83 accedendo in semifinale insieme al veneto che, invece, ha ottenuto il miglior tempo.

Paltrinieri si qualifica per la finale degli 800 stile libero

Gregorio Paltrinieri si qualifica per la finale degli 800 stile libero con l’ultimo tempo utile di 7’47”73. Non ce l’ha fatta invece Gabriele Detti, che non è andato oltre il 12 esimo tempo. «La mononucleosi ha cambiato tutto: fino a un mese fa non sapevo cosa avrei fatto, non sapevo se ce l’avrei fatta», ha detto Paltrinieri dopo la qualifica. «È dura – è stato il primo commento rilasciato a Rai Sport, ma vediamo in finale, libero la mente e tutto puo’ succedere». Deluso invece Detti: «È stata una gara orribile, come tutto questo anno».

Scherma: è bronzo nella spada a squadre femminile

Con due stoccate di vantaggio l’Italia della spada femminile vince il bronzo e batte la Cina 23 a 21. La squadra composta da Isola, Navarria, Fiamingo e Santuccio porta il terzo titolo nella disciplina in Giappone dopo una gara intensa. Per l’Italia è l’11esima medaglie vinta a Tokyo!

Volley avanti tutta: seconda vittoria per le azzurre

Seconda vittoria consecutiva nella pallavolo femminile. Egonu e compagne hanno battuto la Turchia per 3 a 1 e continuano il loro cammino in Giappone.

Judo: Centracchi vince il bronzo, battuta Franssen

Il budokan si conferma un luogo felice per l’Italia! Battendo l’olandese Juul Franssen, la 26enne Maria Centracchio entra nella storia del judo azzurro conquistando la medaglia di bronzo nella categoria -63 kg. Si tratta della prima medaglia olimpica per una sportiva molisana.

Basket 3×3: Italia ai quarti con la Cina

EPA/FAZRY ISMAIL | Marcella Filippi (a destra) in azione nel match di basket 3×3 contro la Mongolia

Dopo il match perso da qualificate contro la Russia per 17 a 9, sarà la squadra cinese la prossima avversarie delle azzurre del basket 3×3. Gara alle 13:30 ora italiana.

Tennis: Camila Giorgi avanti nel singolo

Ottime notizie dal tennis femminile: Camilla Giorgi ha superato in due set la ceca Karolina Plíšková. La tennista affronterà l’ucraina Elina Svitolina ai quarti.

Judo: Centracchio si giocherà il bronzo

EPA/RUNGROJ YONGRIT | Maria Centracchio (in basso) attaccata dalla slovena Tina Trstenjak

La campionessa olimpica in carica, la slovena Tina Destreniak, ha battuto l’azzurra Maria Centracchio nell’incontro valevole per la finale di Tokyo 2020 nella categoria -63 kg del judo femminile. L’atleta molisana si giocherà il terzo posto nella finale per il bronzo contro l’olandese Juul Franssen.

Horn sfiora l’impresa nella canoa: l’italo-tedesca è quarta per 0,2″

TWITTER | Stefanie Horn durante la finale olimpica di canoa slalom

C’è mancato davvero poco per il bronzo nella canoa slalom femminile. L’italo-tedesca Stefanie Horn, infatti, è arrivata quarta dopo una gara al cardiopalma. A costare il terzo gradino del podio un errore e lo sprint nel finale dell’australiana Jessica Fox, che supera l’azzurra per 0,2 decimi.

Mountain bike: Lechner 25esima

EPA/GIAN EHRENZELLER | Eva Lechner durante il Women’s Elite Cross-Country, in Austria, ottobre 2020

Nel dominio elvetico nella mountain bike femminile l’azzurra Eva Lechner ha chiuso al 25° posto. Podio tutto svizzero con Neff, Frei e Indergand.

Settebello in rimonta: spettacolare pareggio con la Grecia

Sotto di 3 gol, gli Azzurri di Campagna strappano un pareggio alla Grecia per 6 a 6. Dopo una buona prima metà di gioco, il Settebello recupera una partita con una grande rimonta e va avanti nel girone.

Canoa slalom: Horn in finale nel K-1 femminile

L’Italia della canoa può sognare: Stefanie Horn ha conquistato la finale nel K-1 femminile. L’atleta italo-tedesca si giocherà il podio nella gara delle 09:15 ora italiana.

Boxe femminile: Nicoli buona la prima. Carini battuta agli ottavi

ANSA | La boxeur Angela Carini nel 2015

L’Italia del pugilato femminile esordisce in Giappone. Le azzurre Rebecca Nicoli e Angela Carini, infatti, sono state impegnate sul ring. Nicoli ha superato ai punti Esmeralda Falcon Reyes, detta “La Pantera”: venerdì prossimo affronterà la numero uno al mondo, l’irlandese Kelly Harrington. Per Carini, purtroppo, sconfitta nei 69: l’azzurra perde con la taiwanese Nien-Chin Chen.

Gli azzurri che puntano al podio oggi: le gare da non perdere

Al momento l’Italia rimane nona nel medagliere con 10 medaglie totali (1 oro, 4 argenti e 5 bronzi). Oggi ci saranno diverse occasioni per la spedizione azzurra di ampliare il proprio palmares. Mancate le occasioni nel nuoto con Ceccon, l’Italia si è già rifatta con le arti marziali: nel judo sono impegnati Christian Parlati e Maria Centracchio ha vinto il bronzo. Nel sollevamento pesi le azzurre speranze con Alemanno e Bordignon, rispettivamente nelle categorie 59 kg e 64 kg. Suppini e Ceccarello, invece, rappresenteranno il Paese nel tiro a segno, cercando il podio come Horn nella canoa slalom. L’azzurra Lechner inseguirà dalle ore 8 italiane la medaglia in sella alla sua mountain bike. La caccia alle medaglie si chiude alle 12:45 con la gara delle ginnaste Ferrari, Maggio e delle sorelle D’Amato.

La spada donne battuta dall’Estonia: si giocherà la finale per il bronzo

Non arriva la finale per l’oro nella spada a squadre femminile. Il team composto da Fiamingo, Isola e Navarria è stato battuto 42 a 34 dall’Estonia. Le azzurre si giocheranno la finale per il terzo posto.

Judo: Maria Centracchio è in semifinale

Ce l’ha fatta: l’azzurra Centracchio accede alla semifinale femminile di Judo nella categoria -63 kg. L’atleta molisana ha battuto la polacca Ozdoba-Blach e tornerà sul tatami alle 10 ora italiana per sfidare la slovena Trstenjak.

Tiro con l’arco: Nespoli supera Gankin e và agli ottavi

EPA/DIEGO AZUBEL | Mauro Nespoli in azione

Buone notizie dal tiro con l’arco grazie all’azzurro Mauro Nespoli che batte il kazako Gankin per 6 a 2 e accede agli ottavi di Tokyo 2020.

Tennis, Naomi Osaka eliminata da Tokyo 2020

Doveva essere la sua Olimpiade, ma Naomi Osaka non proseguirà la sua avventura a Tokyo 2020. La tennista giapponese, numero 2 nel ranking Wta, è stata battuta nel terzo turno dalla ceca Marketa Vondrousova 1-6, 4-6.

Judo: bene Centracchio e Parlati

EPA/RUNGROJ YONGRIT | Christian Parlati affronta Nagase

Christian Parlati apre nel migliore dei modi la sua Olimpiade: l’azzurro ha battuto l’egiziano Abdelaal per ippon nella categoria 81 kg e sta affrontando il giapponese Nagase. Tra le donne, agli ottavi l’azzurra Maria Centracchio, che ha superato per ippone Nomenjanahary del Madagascar nei -63 kg.

Nuoto: Burdisso in finale nei 200 farfalla, Carraro settima nei 100 rana

Ottimo risultato anche per Federico Burdisso, che raggiunge la finale maschile dei 200 farfalla con 1’55”11. L’atleta pavese ottiene il quarto tempo in batteria. Nell’altro grande appuntamento di giornata, Martina Carraro è settima nella finale dei 100 metri rana con 1’06”19. Chiudono la giornata natatoria le esclusioni nei 200 misti di Sara Franceschi (2’11”71) e Ilaria Cusinato (2’12”10), rispettivamente le al 13esimo e 14esimo posto.

Nella spada le azzurre in semifinale

Grande vittoria nei quarti delle schermitrici della spada: Isola, Fiamingo e Navarria hanno battuto la Russia 33 a 31 e accedono alla semifinale dove affronteranno l’Estonia.

La Divina centra la sua quinta e ultima finale olimpica

EPA/PATRICK B. KRAMER | Federica Pellegrini dopo la semifinale dei 200 stile libero

Iniziò tutto 20 anni per Federica Pellegrini, grazie alla conquista di un argento nei 200 stile ad Atene 2004. Prosegue tutto a Tokyo 2020, con la quinta finale olimpica in carriera (prima nuotatrice azzurra a riuscirci) e l’ulteriore conferma del suo talento. Con 1’56”44 la veneta si piazza al settimo posto.

Ceccon a un passo dal sogno

Non solo Pellegrini per il nuoto perché l’altro risultato importante, seppure col rammarico, arriva dalla finale dei 100 dorso maschile. Thomas Ceccon sfiora l’impresa: è quarto a 11 centesimi dalla medaglia di bronzo con 52.3 (nuovo record italiano nella specialità).

Beach Volley: Lupo-Nicolai alla fase finale

Il duo del beach volley azzurro composta da Daniele Lupo e Paolo Nicolai hanno conquistato l’accesso alla fase a eliminazione diretta di Tokyo 2020. La coppia, già vicecampione olimpica a Rio 2016, ha battuto i padroni di casa Gottsu-Shiratori 2 a 0 (21-19; 21-16).

Triathlon: settima Alice Betto

Nella finale femminile di triathlon vinta da Flora Duffy delle Bermuda, l’Italia non conquista medaglie: settima Alice Betto, ventesima Verena Steinhauser.

Leggi anche: