Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No Green Pass, Siri: «I ministri leghisti hanno votato la certificazione? Non credo proprio» – La videointervista

«I ministri leghisti hanno impedito che sui treni, sugli aerei, sulle metropolitane, sulle navi, nelle scuole e al lavoro ci fosse l’obbligo del Green pass», scandisce il senatore

Piazza del Popolo a Roma è stato il luogo della manifestazione contro il Green pass, appoggiata dalla Lega e organizzata dal comitato Libera scelta. Tra i politici presenti all’iniziativa, c’era anche il senatore del Carroccio Armando Siri che, interpellato da Open a margine dell’evento, ha commentato la linea del partito rispetto al vertice del Consiglio dei ministri per discutere l’approvazione della certificazione verde e del Piano scuola. «Lei sa che c’è stato un voto?», risponde il senatore ripetendo la domanda, «Non è detto che ci sia stato un voto in Consiglio dei ministri, non si conosce quale voto sia stato espresso. Sicuramente i ministri leghisti hanno impedito che sui treni, sugli aerei, sulle metropolitane, sulle navi, nelle scuole e al lavoro ci fosse l’obbligo del Green pass». E sull’ipotesi che la questione finisca in un decreto la prossima settimana Siri taglia corto: «Non dobbiamo ipotecare il futuro, viviamo il presente, hic et nunc».


Video di Alessandro D’Amato


Leggi anche: