Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tokyo 2020, Fognini urla «fro***» in diretta e poi si scusa: «Era rivolto a me, colpa del caldo. Amo la comunità Lgbt» – Il video

Il fatto si è verificato dopo un errore in campo. Dopo qualche ora sono arrivate le spiegazioni e le scuse del tennista azzurro tramite il suo account Instagram

Gli atleti che stanno partecipando ai Giochi di Tokyo 2020 sono nella morsa del caldo intenso che si sta abbattendo in questi giorni in Giappone. A questo il tennista Fabio Fognini ha dato la colpa per una parola che ha più volte pronunciato durante il match contro il russo Daniil Medvedev, che ha battuto l’azzurro 2 a 1 (1-6, 6-1, 6-3). Dopo aver commesso un errore, infatti, Fognini è esploso in un insulto a sé stesso: «Allora lo vedi che sono fro***!?». Le parole non sono passate inosservate tanto che lo sportivo, non nuovo a sparate o gesti d’ira, ha lasciato un messaggio tra le sue storie di Instagram per spiegare al pubblico quanto accaduto. «Il caldo dà alla testa!», esordisce Fognini. «Nel match di oggi ho usato un’espressione davvero stupida verso me stesso. Ovviamente non volevo offendere la sensibilità di nessuno. Amo la comunità Lgbt e mi scuso per la sciocchezza che mi è uscita. Ora vado in branda perché a Tokyo è notte», ha concluso.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: