Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Not Italy again!»: le prime reazioni dei media inglesi all’oro azzurro nella 4×100 a Tokyo 2020

Misto di sorpresa e frustrazione sui media britannici. Il plauso della Bbc e lo “sfottò” di Tortu. E sui social corre anche l’ironia con il meme di Chiellini che “tira la maglia” a Mitchell-Blake

La vittoria nell’atletica con l’oro nella 4×100 maschile ai Giochi di Tokyo 2020 ha fatto saltare sulla sedia anche gli osservatori internazionali. Neanche a dirlo, gli inglesi non l’hanno presa bene, beffati al traguardo per un centesimo dopo lo sprint incredibile di Filippo Tortu in ultima frazione ai danni di Mitchell-Blake. «Not Italy again!», titola il quotidiano Daily Mail nell’edizione online, sottolineando che la sconfitta arrivata per un soffio per il quartetto di velocisti britannici giunge a distanza di «poche settimane da quando l’Italia ha spezzato il cuore al Paese a Euro 2020». Ed è proprio rievocando la vittoria della Nazionale di calcio su quella inglese, con la maglia tirata durante la finale da Chiellini a Saka, che sui social corre anche l’ironia dei meme. In uno si vede proprio il capitano della squadra di Roberto Mancini trattenere Mitchell-Blake, “permettendo” a Tortu di arrivare primo.


View this post on Instagram

A post shared by Il Grande Flagello (@grande_flagello)


Il tributo della Bbc nonostante i dubbi al traguardo

Ma non tutti i britannici hanno reagito allo stesso modo. Nonostante i dubbi sollevati sui social rispetto all’effettivo primo posto italiano, la sezione sportiva della Bbc, per esempio, ha omaggiato la prestazione di Jacobs e compagni. «Onore all’Italia», ha detto l’americano Michael Johnson, commentatore del network britannico per l’atletica. «Avrei pronosticato Canada, Giamaica o Gran Bretagna», ha detto a ridosso della gara il 4 volte oro olimpico texano.

Comunque sia per l’atletica britannica non si tratta affatto di una Olimpiade da dimenticare, anzi: al momento la spedizione di team Gb può vantare un medagliere di tutto rispetto, con la quarta posizione alle spalle delle super potenze Cina, Usa, Russia e dei padroni di casa del Giappone. «Noi davanti agli inglesi? Non è il loro anno, “It’s coming Rome“, di nuovo», ha detto ironicamente Tortu, che poi ha sottolineato: «Battute a parte, sono sono quelli che abbiamo sempre preso più da esempio, ma questa volta sono stati loro a fare i complimenti a noi».

Le prime pagine di Marca e L’Equipe

Il successo azzurro ha fatto rumore su tante testate sportive europee. «L’Italia fa la sorpresa nella 4×100», ha titolato il francese L’Equipe, mentre gli spagnoli di Marca esaltano i successi nell’atletica degli azzurri allo Stadio Olimpico di Tokyo. Più nascosta la notizia sui media americani: eccezione fatta per gli articoli di diretta, non sono state pubblicate notizie ad hoc sulla 4×100 a ridosso della gara, dalla quale gli Usa sono stati eliminati in semifinale generando grande delusione nel Paese, solito a primeggiare nella specialità.

Leggi anche: