Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tokyo 2020, la dedica di Desalu alla madre badante: «Mi ha cresciuto da sola. Finalmente potrò sdebitarmi»

Il velocista del quartetto azzurro all’indomani della vittoria nella staffetta 4×100: «Mi ha insegnato il valore del sacrificio»

La dedica per la sua vittoria alle Olimpiadi nella 4×100 va tutta alla mamma Veronica. Il velocista Fausto Desalu, oro ieri nella finale della staffetta, ha commentato la medaglia conquistata a Tokyo ricordando gli sforzi fatti in questi anni dalla madre che l’ha cresciuto da sola. Una storia molto simile a quella di Marcell Jacobs. «So cosa prova e sono cosa significa per un genitore fare questi sacrifici», ha dichiarato Desalu in un’intervista al Corriere della Sera. «Adesso finalmente posso sdebitarmi. Se lo merita. Posso solo dirle grazie perché mi ha insegnato il valore del sacrificio e del lavoro duro e finalmente ho raggiunto un risultato importante».


Il collegamento mancato dopo la vittoria dell’oro

La madre, Veronica Desalu, non era riuscita a partecipare ieri sera alla trasmissione di Rai 2, Il circolo degli anelli, perché al lavoro come badante. «Ho parlato con la madre Veronica – ha detto la conduttrice Alessandra De Stefano a Il Messaggero – che mi ha detto che non poteva essere in collegamento tv perché lavora. Fa la badante e la notte si occupa di una persona anziana. Ha cresciuto il figlio da sola venendo dalla Nigeria in Italia. E lui le diceva sempre: ‘Mamma, non ti preoccupare. Un giorno diventerò qualcuno'”». Dopo il traguardo, la madre ha dichiarato di “essere impazzita di felicità”. «Quando ho visto la vittoria ho abbracciato tutti, – ha aggiunto. – Sono davvero molto contenta. Non vedo l’ora che ritorni per festeggiarlo».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: