Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, in Sardegna e Sicilia la pressione sulle terapie intensive resta elevata: entrambe le Regioni oltre la soglia

In lieve peggioramento anche la situazione in Umbria e Calabria. I dati del monitoraggio Agenas

Sardegna e Sicilia continuano a preoccupare per i numeri dei ricoveri da Coronavirus. Le due regioni restano oltre la soglia del 10% prevista dai parametri per le terapie intensive: Sardegna all’11% (stabile rispetto a ieri) come la Sicilia, sempre all’11% ma con un rialzo di 2 punti. La Sardegna tocca però quota 14% (+2) nel tasso di occupazione dei reparti ad un soffio dalla soglia massima. La Sicilia, nell’area medica, è stabile al 19% ma comunque oltre soglia. Nelle intensive crescono anche i numeri dell’Umbria al 9% (+1%) e della Calabria al 6% (+1%). La Calabria al 15% (+1%) anche in area medica al livello massimo di soglia. L’ Italia cresce complessivamente al 6% (+1%) nelle intensive ed è al 7% in area medica.


Leggi anche: