Vinci e Gratto: tabaccaio fugge con il biglietto da 500 mila euro rubato alla cliente a cui l’aveva venduto

È accaduto a Napoli: la signora ha denunciato l’episodio ai carabinieri che sono sulle tracce dell’uomo

Una anziana ha vinto 500 mila euro al Gratta e vinci, si è recata in tabaccheria per ottenere conferma del premio ma uno dei titolari ha intascato il biglietto ed è fuggito rendendosi irreperibile. È accaduto a Napoli: la signora ha denunciato l’episodio ai carabinieri che sono sulle tracce del tabaccaio. La donna, tornata nella tabaccheria dove aveva acquistato il biglietto, ha consegnato il Gratta e Vinci a un dipendente. Questi ha validato la vincita tramite un dispositivo dedicato e per ulteriore riscontro ha consegnato il tagliando a uno dei titolari che lo ha intascato, ha indossato il casco ed è fuggito in scooter. Per il tagliando è stato chiesto il blocco. L’uomo, di cui non sono state rese note le generalità, ha fatto perdere le sue tracce a bordo di uno scooter. Dopo la denuncia della vittima i carabinieri lo stanno ricercando presso amici e familiari. L’uomo è tra i titolari di una tabaccheria di grosse dimensioni nel quartiere Stella, a Napoli, dove l’anziana si recava abitualmente. Ieri mattina la donna ha giocato dei numeri al lotto e poi ha acquistato due Gratta e vinci. Il primo non conteneva alcuna vincita, il secondo invece il premio massimo: la donna però, non fidandosi della propria vista, ha chiesto conferma agli esercenti. Un giovane dipendente della tabaccheria ha verificato il biglietto con l’apposito lettore ottico, poi lo ha consegnato a uno dei titolari che è fuggito. Non esistendo una fotocopia del tagliando vincente, è stato chiesto ai Monopoli di sospendere la validità dell’intero blocchetto da cui provenivano i Gratta e vinci acquistati dall’anziana.


Leggi anche: