Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Migliorano le condizioni di salute di Pelé: «Sono pronto a giocare i 90 minuti e i tempi supplementari»

Il fuoriclasse brasiliano era stato ricoverato lo scorso 31 agosto e ha subito un intervento chirurgico per l’asportazione di sospetto tumore

Migliorano le condizioni di Pelé, ‘O Rey‘ del calcio brasiliano che nelle scorse settimane era stato ricoverato all’ospedale Albert Einstein di San Paolo per sottoporsi a un’operazione per l’asportazione di un sospetto tumore al colon. Ad annunciarlo è stato lui stesso con un post su Instagram, in cui ha comunicato di aver già lasciato il reparto di terapia intensiva dove era stato ricoverato subito dopo l’intervento chirurgico, annunciando che continuerà il periodo di degenza post-operatoria nella sua stanza d’ospedale, sotto l’attento controllo dei medici. Nel messaggio pubblicato sui social, Pelé ha voluto ringraziare tutti per i messaggi di supporto e d’affetto ricevuti. «Amici miei, questo è un messaggio per ognuno di voi. Non pensate nemmeno per un momento che io non abbia letto i tantissimi messaggi affettuosi che ho ricevuto. Grazie di cuore a tutti di voi, che avete dedicato un minuto della vostra giornata per trasmettermi energia positiva», ha scritto Pelé nel suo post. «Ho già lasciato il reparto di terapia intensiva e ora mi trovo nella mia stanza. Continuo ad affrontare ogni giorno con gioia e ottimismo e sono ancora disponibile a giocare i 90 minuti, più i tempi supplementari. Ci riabbracceremo e ritroveremo presto insieme!», conclude infine il fuoriclasse.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Pelé (@pele)


Foto in copertina: Instagram / Pelé

Leggi anche: