Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Non si ferma la febbre per la Royal Family: dopo la vittoria di The Crown agli Emmy, arriva il documentario su Filippo

Appassionato di barbecue e programmi tv sulla cucina, ecologista e autoironico anche sulla sua morte: la Bbc ha confezionato i ricordi dei familiari del duca di Edimburgo a quasi sei mesi dalla sua morte

C’è trepidazione nel Regno Unito per l’uscita del documentario sul principe Filippo che la Bbc manderà in onda il 22 settembre. Saranno svelate anche le ultime parole che il duca di Edimburgo ha detto a suo figlio, il principe Carlo, prima di morire lo scorso 9 aprile. Prince Philip: The Royal Family Remembers è un collage di interviste, filmati d’epoca e aneddoti che i Windsor hanno offerto ai sudditi in ricordo del marito della regina Elisabetta II. Il documentario sarà trasmesso nella settimana in cui la serie The Crown ha fatto incetta di premi agli Emmy Awards: la quarta stagione della saga sulla famiglia reale britannica ha vinto il premio per la migliore serie drammatica, regalando a Netflix la sua prima statuetta nella categoria. Premiati anche Josh O’Connor (che ha interpretato Carlo) come migliore attore in una serie drammatica e Olivia Colman (nelle vesti della regina Elisabetta). E ancora Gillian Anderson (Margaret Thatcher) e Tobias Menzier (Filippo) . Hanno vinto la statuetta anche Peter Morgan per la sceneggiatura e la regista Jessica Hob.


L’ultima conversazione tra Filippo e Carlo

In un breve dialogo che sarà raccontato nel documentario anticipato dalle testate inglesi, il principe di Galles ricorda al padre che la famiglia sta organizzando il centesimo compleanno. Sarà una grande festa». Carlo racconta alle telecamere che ha dovuto «ripeterlo più forte, poiché Filippo era un po’ sordo e non aveva sentito bene». Il duca di Edimburgo, morente, replica: «Devo essere vivo per festeggiare». E Carlo, allora, conclude lo scambio: «Sapevo che l’avresti detto!». In realtà, entrambi sapevano che quella sarebbe stata la loro ultima conversazione: le condizioni di Filippo si erano aggravate e, all’indomani di quel dialogo, si spegneva all’età di 99 anni nel castello di Windsor, due mesi e un giorno prima di quello che sarebbe stato il suo centesimo compleanno. Il duca di Edimburgo è stato il consorte più longevo nella storia dei reali inglesi.


Ecologista ante litteram, il ricordi di Harry e William e la passione per la cucina

Fin dagli anni Sessanta il principe Filippo dedicò particolare attenzione alle tematiche ambientali. Collaborava con il Wwf e fece persino delle comparsate in televisione per condurre programmi divulgativi di scienza. Tra gli anni Settanta e Ottanta trasformò la residenza di Sandringham in una tenuta sostenibile, facendo installare pannelli solari, comprando trattori a mozione elettrica e adottando una serie di soluzioni pionieristiche della green wave di oggi. Nel documentario della Bbc – e questo entusiasmerà i fan della nuova generazione di reali – compaiono delle interviste a William e Harry. Il nipote maggiore e secondo nella linea di successione al trono parla delle abilità del nonno in cucina: «Posso assicurare che nessuno è mai stato avvelenato dai suoi manicaretti».

Harry, invece, ricorda uno scambio di battute prima della sua missione in Medio Oriente: «Quando andai in Afghanistan mi disse solo “vedi di tornare vivo”. Quando tornai a casa disse: “Bravo, ci sei riuscito”». Diversi i passaggi del documentario in cui i famigliari raccontano aneddoti sulla passione del duca di Edimburgo ai fornelli. La nuora Sophie rivela che il marito di Elisabetta II era un vero fan dei programmi televisivi di gastronomia: «Gli piaceva parlare di cucina e seguiva gli Hairy Bikers in tv». In Scozia, Filippo amava cucinare le salsicce sul barbecue, apprezzate anche dalla regina. La quale, non a caso, lui chiama in intimità «sausage».

Leggi anche: