Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Comunali, Rachele Mussolini fa il pieno di preferenze a Roma: chi è la più votata di Fratelli d’Italia

Nel 2016 aveva ricoperto l’incarico di vice presidente della commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale

Rachele Mussolini è la più votata nella lista di Fratelli d’Italia a Roma: con 4.435 preferenze rientra all’Assemblea capitolina. La sorellastra di Alessandra era già entrata al Campidoglio nel 2016, nell’era Virginia Raggi, eletta allora nella lista civica di Giorgia Meloni. Figlia del jazzista Romano ha iniziato a muovere i primi passi sulla scena politica fin da giovanissima; nel corso del suo primo mandato, oltre a svolgere la propria attività all’interno delle Commissioni capitoline, ha ricoperto anche l’incarico di vice presidente della commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale. Nella stessa lista, il secondo posto è di Giovanni Quarzo con 3.385 voti, terza piazza per Francesca Barbato a quota 3.189. Segue il capolista Andrea De Priamo, con 3.002 voti, e Federico Rocca 2.801. Pochi giorni fa l’endorsement al candidato sindaco di centrodestra Enrico Michetti. «È un bravo amministratore, non è un uomo d’apparato, candidato magari dalle solite consorterie d’affari», ha spiegato in un’intervista a Roma Today. «Non ha neppure la necessità di candidarsi per alzare il quorum di un suo partitino, per poi contare qualcosa su palcoscenici nazionali. Per lui parlano le decine e decine di incarichi conferitigli dalle amministrazioni di sinistra per risolvere i problemi e le questioni amministrative di tanti comuni. Dunque Michetti si, candidato sindaco a Roma perché, ora più che mai, serve uno bravo».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: