Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Salvini dopo l’incontro con Draghi: «Tra noi un rapporto leale, ci confronteremo ogni settimana»

Il premier ha ricevuto il leader leghista nel pomeriggio di oggi. I ministri del Carroccio saranno presenti al Cdm previsto in serata

Mario Draghi ha ricevuto Matteo Salvini a Palazzo Chigi. L’incontro – che è iniziato alle 16.30 ed è finito circa un’ora dopo – arriva dopo le tensioni degli ultimi giorni sulla riforma del fisco e del catasto. «Incontro molto utile», ha scritto Salvini su Twitter margine del meeting. «Proposte e soluzioni condivise e impegno a confrontarci sul futuro dell’Italia ogni settimana. I giornali scrivano ciò che vogliono: un rapporto leale, franco e diretto risolve ogni problema e trova soluzioni». Il segretario della Lega ha incontrato anche Giancarlo Giorgetti in vista del Cdm previsto in serata, al quale parteciperanno anche i ministri leghisti. Stando a quanto trapelato da Palazzo Chigi, il presidente del Consiglio ha confermato l’impegno del governo a evitare ogni aumento della pressione fiscale e a proseguire nel percorso delle riaperture.


Martedì 5 ottobre gli esponenti leghisti hanno prima abbandonato la cabina di regia sulla riforma, e poi disertato il Consiglio dei ministri, facendo salire i toni nella maggioranza di governo e provocando la reazione piccata del premier in conferenza stampa: «L’assenza della Lega? La spiegherà Salvini», aveva detto Draghi. Immediata la risposta del segretario del Carroccio: «Non voto la delega fiscale perché non contiene quello che era negli accordi. I ministri della Lega non possono averla in mano alle 13.30 per una riunione alle 14. Non è l’oroscopo, non è possibile avere mezz’ora di tempo per analizzare il futuro degli italiani. C’è qualcosa da cambiare nella modalità operativa». Prima del faccia a faccia odierno, Salvini ha detto: «Se Draghi mi dice non aumento le tasse, mettiamolo per iscritto. Di lui mi fido, di altri no».


Conte: «Spero Salvini ne esca illuminato»

Durante l’incontro tra i due, Giuseppe Conte, presidente del Movimento 5 Stelle, ha commentato lo scontro dicendo: «Non posso che sperare che da questo incontro Salvini esca illuminato. E – ha aggiunto parlando in diretta su La7, durante la trasmissione Tagadà– che possa afferrare una posizione definitiva sulla politica sanitaria in questo ultimo miglio per mettere in sicurezza il Paese».

Letta: «Teatrino stancante»

Anche Enrico Letta, segretario del Partito Democratico, è intervenuto sulla questione. «È sempre il solito film», ha detto riferendosi all’incontro tenutosi a Palazzo Chigi tra il presidente del Consiglio e il segretario leghista. «Salvini racconta al Paese una storia, poi va a Palazzo a Chigi e tutto torna come prima. Non mi sembra una grande novità. Ormai è anche stancante commentare questo teatrino».

Leggi anche: