Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Voto e periferie, ecco come è andata davvero – Il videocommento

In realtà, quando si parla di voto in periferia né destra né sinistra hanno ragione di dirsi soddisfatte

Il segretario del Pd Enrico Letta ieri pomeriggio, commentando i ballottaggi delle ultime amministrative, ha esultato “siamo usciti dalle ztl”. La destra (in particolare Meloni e Salvini) ha parlato invece dell’astensionismo come problema generale, sì, ma che dovrebbe preoccupare soprattutto la sinistra. In realtà, quando si parla di voto in periferia né destra né sinistra hanno ragione di dirsi soddisfatte. I dati più significativi sono probabilmente quelli messi in luce dall’agenzia Quorum YouTrend che ha analizzato i voti di quartieri e municipi in tre grandi città: Roma, Milano e Torino. E se si guarda al dettaglio si scopre che a premiare i candidati del centrosinistra è stata soprattutto l’astensione. E che la diserzione delle urne ha riguardato in particolare gli elettori del centrodestra. Ecco cosa abbiamo capito.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: