Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vaccini, via libera dell’Ema alla terza dose di Moderna per gli tutti gli over 18

Il nuovo richiamo dovrà essere somministrato da 6 a 8 mesi dopo la seconda dose

Via libera dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) alla terza dose di vaccino anti-Covid con Moderna (Spikevax) per le persone di età pari o superiore a 18 anni. Secondo quanto riferito dall’Ema, i dati analizzati hanno mostrato che una «terza dose di Moderna somministrata da 6 a 8 mesi dopo la seconda dose ha portato a un aumento dei livelli di anticorpi negli adulti i cui livelli di anticorpi stavano diminuendo». A differenza delle prime due dosi di Moderna, la terza «consiste nella metà della dose utilizzata per la schedula di vaccinazione primaria». Secondo i dati attualmente a disposizione dell’Agenzia del farmaco europea, gli effetti collaterali dopo la terza dose sono simili a quelli che si sono verifica dopo la seconda, e si specifica che continua a essere «attentamente monitorato» il possibile rischio «di condizioni cardiache infiammatorie o altri effetti collaterali molto rari in seguito al richiamo». Dopo il via libera dell’Ema, spetta ora ai singoli organismi di sanità pubblica nazionali «emettere raccomandazioni ufficiali sull’uso delle dosi di richiamo, tenendo conto della situazione epidemiologica locale, nonché dei dati di efficacia emergenti e dei dati di sicurezza limitati per la dose di richiamo».


Foto in copertina: EPA/LUONG THAI LINH


Continua a leggere su Open

Leggi anche: