Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’ultima sfida di Nunzia Schilirò: «Voglio una piazza di sole donne contro il Green pass» – Il video

L’appuntamento è per domani, 14 novembre, a Firenze: «Chi avrà il coraggio di compiere atti di violenza contro di noi?»

Maglioncino e rossetto rosa, e un fiore in mano. Così si presenta in uno dei video pubblicati su Facebook la vicequestore di Roma Nunzia Schilirò, divenuta idolo dei No Green pass. Era il 25 dicembre quando Schilirò si presentava in piazza per attaccare pubblicamente, nonostante il suo ruolo di dirigente di polizia, l’obbligo della certificazione verde anti-Covid. Schilirò per quella presa di posizione è stata sospesa dal lavoro. Nel frattempo ha cominciato a diffondere, con una certa frequenza e sempre tramite i suoi canali social, da Facebook a Telegram dove è molto seguita, le sue teorie. Domani, 14 novembre, la vicequestore sarà presente a una manifestazione di sole donne a Firenze contro la certificazione verde. Non ci saranno uomini o, almeno, così chiede lei.


«Uomini, vi chiediamo di restare a casa»

«Chiediamo agli uomini di rimanere a casa ma di sostenerci comunque con la loro energia per smontare questa criminalizzazione del dissenso. Chi avrà il coraggio di chiamarci delinquenti, terroristi o criminali se in piazza ci saranno solo donne? Chi avrà il coraggio di compiere un atto di violenza nei nostri confronti? Non vogliamo più vedere quelle scene», ha aggiunto la vicequestore. L’appuntamento di domani, 14 novembre, è organizzato da “Venere Vincerà” – gruppo che su Telegram ha 77 mila iscritti – e prevede un raduno a Firenze intorno alle ore 14. Solo donne «per riportare nel mondo l’energia femminile, per far cedere un pezzo della narrazione distorta che ci affligge».

Foto e video da FACEBOOK/NUNZIA SCHILIRO’

Leggi anche: