Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Como, festa Covid free con 250 minorenni senza Green pass, mascherine e distanziamento. Chiuso il locale

Anche i gestori lavoravano senza protezioni anti Covid e certificazione verde, obbligatoria da metà ottobre

Duecentocinquanta, tutti minorenni, entravano nel locale senza alcun richiesta di Green pass all’ingresso. L’irregolarità è stata denunciata in un locale del comasco, dove tutti i clienti ospitati sono apparsi senza mascherina e incuranti del distanziamento minimo anti Covid. Per queste ragioni l’Ispettorato del lavoro di Como, insieme ai carabinieri del Nucleo Tutela Lavoro, hanno disposto la chiusura della discoteca di Mariano Comense. A non rispettare le regole non solo i ragazzi della movida, ma anche gli stessi gestori che, privi di Green pass e di mascherina, servivano alcolici ai giovanissimi e utilizzavano manodopera in nero senza garantire il rispetto delle norme in materia di sicurezza del lavoro. Dopo gli accertamenti eseguiti dalle forze dell’ordine, è stato adottato un provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale previsto dal nuovo Decreto legge 146 del 20 ottobre 2021. Le irregolarità sono state riscontrate durante una spedizione in incognito degli ispettori del Lavoro: nella serata di ieri, 20 novembre, i controllori si sono finti clienti. Quando all’ingresso la sicurezza ha spiegato che l’accesso era permesso solo ai minorenni, il personale si è qualificato ed è entrato nell’esercizio.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: