Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Nba, LeBron rischia una lunga squalifica per il pugno in faccia a Stewart e la rissa a Detroit – Il video

Per LeBron si tratta della seconda espulsione in campo in quasi vent’anni di carriera

Dopo l’episodio che l’ha visto coinvolto insieme a Isaiah Stewart nell’ultimo match di Nba tra Detroit Pistons e Los Angeles Lakers, vinto dagli ospiti per 114-119, LeBron James rischia una lunga squalifica. The King nel terzo quarto della partita mentre difendeva il rimbalzo ha tirato un pugno in pieno volto all’avversario, aprendogli un vistoso taglio sulla fronte. LeBron si è subito scusato, ma non è bastato perché Stewart si buttasse l’episodio alle spalle. Per ben tre volte staff e compagni di Detroit hanno provato a trattenerlo, mentre tentava di affrontare a muso duro LeBron. Dopo diversi minuti di confusione in campo entrambi i giocatori sono stati espulsi dalla terna arbitrale guidata da Scott Foster. Per LeBron si tratta della seconda espulsione in diciannove anni di carriera in Nba e per risalire alla prima bisogna tornare al 28 novembre 2017, quando in occasione di un match contro i Miami Heat è stato espulso per proteste.


Immagine di copertina da Ansa


Continua a leggere su Open

Leggi anche: