Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Lara Lorenzoni, l’infermiera No vax sospesa perché senza vaccino: «Non mi piego al ricatto»

Candidata con il Movimento 3V a Rimini, aveva spiegato di non essere una negazionista: «Ma ho dubbi sulla sicurezza»

L’infermiera Lara Lorenzoni lavora all’ospedale di Santarcangelo di Romagna in provincia di Rimini ma è stata anche candidata del Movimento 3V al consiglio comunale. Lorenzoni ha annunciato di essere stata sospesa dal servizio perché non ha voluto vaccinarsi contro Covid-19: «Volevo regalare un sussulto a tutti che evidentemente godono con queste notizie – scrive la Lorenzoni secondo quanto riporta oggi Il Resto del Carlino – Entro con orgoglio nel numerosissimo club dei lavoratori sanitari sospesi dall’Ausl perché non si sono piegati al ricatto». Qualche tempo fa l’infermiera aveva spiegato di non essere una negazionista del Covid: «Ho lavorato nei reparti Covid, ho visto le persone morire. Sono stati i mesi più brutti della mia vita…». Ma «questo non lo ritengo necessario, ho dubbi sulla sicurezza». Il provvedimento risale alla fine della scorsa settimana e sarà valido fino al 31 dicembre 2021.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: