Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Un video israeliano dimostra che la pandemia Covid è una messinscena? No! È un video promozionale

La riprese da dietro le quinte di un video promozionale di un nuovo centro Covid viene sfruttato per alimentare le teorie del complotto

Da marzo 2021 circola un video utilizzato per sostenere che in Israele (e di riflesso in tutto il mondo) le scene delle terapie intensive Covid-19 siano del tutto false, così come l’intera pandemia. Insomma, la solita teoria del complotto della messinscena dei “poteri forti” svelata da una ripresa sfuggita da dietro le quinte, dove si vedono le telecamere e gli operatori televisivi privi delle tute protettive degli infermieri e medici presenti sul posto. In realtà, si tratta del “backstage” di un video promozionale del nuovo complesso del Shamir Medical Center, ottenuto grazie alla conversione del parcheggio sotterraneo.

Per chi ha fretta

  • Un video mostra le telecamere all’interno di un reparto Covid, con gli operatori televisivi privi delle tute protettive.
  • Secondo i teorici del complotto, sarebbe la dimostrazione che le scene delle terapie intensive siano false.
  • Il video è in realtà il dietro le quinte di un video promozionale di un centro ospedaliero israeliano che aveva trasformato il parcheggio sotterraneo in un nuovo complesso per i pazienti Covid.

Analisi

Il video da dietro le quinte è stato condiviso dalla pagina Facebook italiana “Basta con il regime tecnocrate-sanitario Viva la Costituzione” (sic.) in un post del 7 dicembre 2021 con il seguente commento: «Qui invece abbiamo una bella messa in scena, molto intensa…..anzi….intens1va».

Il video circolava già nel mese di marzo 2021, come possiamo notare dal post dell’utente Paolo (8 marzo 2021) e da quello dell’utente Samet (4 marzo 2021).

Il video circolava anche grazie alla condivisione di un gruppo Telegram chiamato IlVirusELoStato.

Il video promozionale

Il 26 marzo 2021, il canale Youtube del Shamir Medical Center pubblica un video promozionale del nuovo complesso Covid-19 ricavato all’interno del parcheggio sotterraneo della struttura ospedaliera.

Ecco la simulazione 3D del nuovo centro pubblicata in un comunicato stampa dell’Ospedale:

I colleghi di Francetvinfo.fr, attraverso un articolo del 7 marzo 2021, avevano riportato la smentita alle teorie di complotto dal portavoce dello stesso centro ospedaliero.

Il confronto

Nel video promozionale riscontriamo i diversi elementi che ci permettono di riconoscere l’ambiente ripreso nel video diffuso sui social per alimentare le teorie del complotto. Nell’immagine sottostante, evidenziato in verde, i numeri 4 e 7 nei pannelli blu che si trovano sopra le postazioni dei pazienti. Evidenziati in fucsia i loghi nella parte frontale dei letti. In giallo, le scritte dietro le tute protettive degli operatori sanitari. In rosso, il dettaglio degli impianti di areazione. In azzurro, lo stesso carrello accanto a uno dei letti.

Conclusioni

Il video mostra il backstage di un video promozionale per il nuovo reparto Covid-19 di un centro ospedaliero israeliano. Non si tratta, dunque, di un video realizzato per spaventare le persone e, secondo i teorici del complotto, per inscenare una “finta pandemia”.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.