Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, De Luca: «La variante Omicron sta esplodendo, la Campania dovrebbe essere già arancione»

Il governatore: «Sarebbe una tragedia bloccare di nuovo l’economia della Regione. Noi abbiamo perduto un vantaggio che era l’obbligo della mascherina anche all’aperto ma mancano i controlli»

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca fa il punto sulla situazione Covid nella sua regione. Quello che più preoccupa è ancora una volta la diffusione della variante Omicron. Durante la discussione in Consiglio regionale, De Luca ha detto: «Il dato della Campania è del 12,5 di occupazione in area medica-ricoveri ordinari e del 6 per cento di terapia intensiva. Le soglie sono 15 e 10. In altre situazioni non saremmo in zona gialla ma in zona arancione. Noi stiamo dando l’anima per non sforare le due soglie previste dalle norme nazionali», ha detto. «Sarebbe una tragedia bloccare di nuovo l’economia della Regione. Noi abbiamo perduto un vantaggio che era l’obbligo della mascherina anche all’aperto ma mancano i controlli», ha detto. E sulla variante Omicron il governatore De Luca non nasconde preoccupazione: «Vi invito a stare attenti perché la variante Omicron sta esplodendo». I primi casi sono stati registrati in Cilento, poi a Giugliano, nella provincia nord di Napoli «dove qualcuno ha avuto l’idea di portare in gita gli alunni in Irlanda tornando con 35 positivi». A seguire anche i tecnici e i militari che venivano dal Sudafrica e che sono risultati positivi al virus.


Foto in copertina: ANSA/UFFICIO STAMPA REGIONE CAMPANIA


Leggi anche: