Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’autogol del filosofo Diego Fusaro: con un tweet ammette (involontariamente) l’efficacia dei vaccini

Il post è stato commentato da una serie di utenti che hanno smontato il suo messaggio: «La matematica, questa sconosciuta. Calcola le percentuali e guarda la differenza. Ti sarà tutto più chiaro»

Diego Fusaro incastrato da se stesso (e dai dati). L’ennesimo tweet pubblicato dal filosofo più social è stato un autogol: dopo aver ribadito la sua linea contro le misure di contenimento anti Coronavirus e contro il Green pass, l’intellettuale sovranista ha scritto un nuovo messaggio nel tentativo di affossare l’efficacia della campagna sui vaccini. Fusaro ha pubblicato la foto di un foglietto in cui sono messi a confronto i dati epidemiologici in Italia a distanza di un anno esatto: «21 dicembre 2020, 87.889 tamponi e 10.872 positivi, 21 dicembre 2021, 851.865 tamponi e 30.798 positivi». Così facendo ha però dimostrato che il numero dei nuovi positivi cresce in relazione al numero di tamponi eseguiti, ma non solo. I vaccini risultano efficaci: infatti con 800 mila test svolti in 24 ore i casi sarebbero ancora più alti. «Chiaro, no?», scrive Fusaro, che però viene immediatamente contraddetto. «Sì: 12,37% di casi positivi nel 2020 e 3,61% nel 2021. Un crollo impressionante, grazie ai vaccini. Si chiamano percentuali, le spiegano alle medie», scrive un utente. «Oh, finalmente anche a Diego Fusaro è chiaro: 1. Che siamo in pandemia 2. Che le misure dello scorso anno hanno limitato il peggio 3. Il vaccino è efficace», scrive un altro. E ancora: «La matematica, questa sconosciuta. Calcola le percentuali e guarda la differenza. Ti sarà tutto più chiaro. Eppure i grandi filosofi erano pure grandi matematici».


Leggi anche: