Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Roma, minacce di morte al ministro Patuanelli da parte dei No Vax. Di Maio: «Ferma condanna per ogni forma di violenza»

Nella busta era presente anche «una sostanza non identificata che prevede una analisi dei vigili del fuoco». Solidarietà bipartisan dal mondo politico

Le minacce dei No vax contro i rappresentanti delle istituzioni e della politica non corrono solo sui social. Questa volta le minacce sono arrivate tramite posta, direttamente presso la sede del ministero delle Politiche Agricole. Nella busta, indirizzata al ministro Stefano Patuanelli, capodelegazione del M5S al governo, erano presenti minacce di morte e messaggi riconducibili a istanze No vax  e riferimenti contro il Green pass. Oltre alle minacce, rendono noto dal Mipaaf, era presente «una sostanza non identificata che prevede una analisi dei vigili del fuoco». Sul caso indagano i carabinieri della compagnia Roma Centro. «Un’altra vergognosa e vigliacca intimidazione ha colpito stavolta il collega e amico Stefano Patuanelli, a cui va la mia massima solidarietà», ha commentato Luigi Di Maio. Il ministro degli Esteri, in un post su Facebook, ha poi aggiunto: «Lo ribadisco, è proprio grazie alla lotta contro il Covid che sta portando avanti questo governo che oggi stiamo fronteggiando la pandemia e andremo avanti, senza tentennamenti: la salute dei cittadini e la salvaguardia della nostra economia staranno sempre al primo posto. Ferma condanna per ogni forma di minaccia o violenza». «Piena solidarietà» anche da parte del presidente della Camera, Roberto Fico, che ha commentato: «Sono certo che andrà avanti nel suo impegno quotidiano». Il ministro per i Rapporti con il Parlamento e le Riforme, Federico D’Incà, ha ribadito: «Questo clima d’odio non è tollerabile». Anche la capogruppo del Pd alla Camera, Debora Serracchiani, si è unita nella condanna del gesto: «Bisogna colpire gli autori delle vigliacche intimidazioni».


Foto in copertina: ANSA/LUCA ZENNARO


Leggi anche: