Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Boris Johnson, la denuncia del Mirror: «Ha preso parte a un altro evento prima del Natale 2020»

Il premier britannico avrebbe partecipato alla festa solo «per alcuni minuti» e avrebbe tenuto anche un discorso per salutare il suo consigliere alla difesa che stava per congedarsi

La notizia lanciata dal Mirror rischia di far male, malissimo al premier britannico Boris Johnson che già qualche giorno fa si è dovuto scusare per aver preso parte ad alcuni festini in pieno lockdown. Mentre i suoi concittadini rispettavano, con sofferenza, le norme imposte per il contenimento della pandemia del Coronavirus, il loro premier si lasciava andare ad eventi del tutto rimandabili, o comunque non necessari. «Pensavo fosse lavoro», si è difeso lui. Ma ora a metterlo nei guai è il Mirror secondo cui Johnson avrebbe partecipato a un altro party, anche in questo caso in pieno lockdown, esattamente nel mese di dicembre del 2020. Il motivo? Voleva salutare il suo consigliere alla difesa Steve Higham che stava lasciando Downing Street. In realtà il premier ha partecipato solo «per alcuni minuti» così da ringraziare il suo consigliere e andar via. Avrebbe tenuto anche un discorso. Al momento il ministero della Difesa non ha voluto commentare la vicenda mentre Downing Street non si è ancora espressa in merito.


Foto in copertina di repertorio: EPA/Chris J. Ratcliffe


Leggi anche: