Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, arrestato il soldato che ha ucciso a colpi di kalashnikov cinque militari a Dnipro

È entrato nell’armeria e ha preso un AK-47 e le cartucce, per poi sparare contro i colleghi. Un sesto soldato è rimasto ferito

Un soldato della Guardia Nazionale dell’Ucraina ha sparato e ucciso cinque suoi compagni a colpi di kalashnikov. Artem Riabchuk, che ha 20 anni ed è originario della regione di Odessa, è stato successivamente arrestato. Non si conoscono i motivi del gesto, anche se le autorità hanno accennato a possibili problemi mentali. L’episodio è avvenuto in una fabbrica del settore aerospaziale a Dnipro, cittadina che si trova a sud est del paese. Il ministero dell’Interno di Kiev ha fatto sapere che tutto è accaduto poco prima delle 4 del mattino, quando l’accusato è entrato nell’armeria e ha preso un AK-47 e le cartucce, per poi sparare contro i colleghi. Un sesto soldato è rimasto ferito. A Dnipro era scattata la caccia all’uomo, che vedeva impiegata sia la polizia che la Guardia nazionale. Le segnalazioni del mattino dicevano che il soldato era stato visto l’ultima volta dalle parti di Makarov. Indossava un’uniforme mimetica.


Leggi anche: