Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Meloni sfida Lega e Forza Italia: «Io non mi adeguo». E Salvini incontra Berlusconi ad Arcore

Mentre Fratelli d’Italia resta sulla linea dello scontro, Lega e Forza Italia lavorano per ricucire i rapporti dopo la partita del Colle

«Io non mi adeguo, non mi piego». La presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, continua a ribadire la sua distanza dalle mosse del centrodestra governativo durante le votazioni per l’elezione del presidente della Repubblica. Meloni aveva attaccato nei giorni scorsi il segretario della Lega Matteo Salvini, accusandolo di non aver votato il candidato di coalizione (in ultimo Carlo Nordio) e di aver preferito fare accordi con i partiti della maggioranza. Registrando la trasmissione Quarta repubblica, in onda stasera su Rete4, Meloni ha anche risposto a chi le ha chiesto se, mettendosi di traverso a Lega e Forza Italia, il suo partito non rischi di finire all’angolo. «Vedremo», ha detto. «Lo decideranno gli italiani e io è con gli italiani che mi voglio alleare». Intanto, Salvini è andato ad Arcore per un incontro con Silvio Berlusconi: secondo fonti del Carroccio, il colloquio tra i due sarebbe durato circa due ore. L’incontro sembra essere a tutti gli effetti un tentativo di ricucire i rapporti tra leghisti e azzurri dopo la spaccatura emersa nella gestione della partita del Colle. Proprio oggi, in un testo scritto di suo pugno e pubblicato da Il Giornale, Salvini ha rilanciato l’idea di una Federazione di centrodestra. Un’idea che, come sottolineano fonti di Lega e Forza Italia, «Berlusconi aveva lanciato tempo fa». Ma stavolta senza Meloni.


Leggi anche: