Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il piano della Russia per invadere l’Ucraina con un video di propaganda con cadaveri e vittime civili

Il Pentagono: l’obiettivo di Mosca è diffondere filmati per generare una reazione emotiva

«Abbiamo informazioni che i russi vogliano invadere l’Ucraina con un pretesto. Una delle ipotesi è che inventino un attacco da parte di Kiev, con video di propaganda che mostrino cadaveri e armi ucraine fornite dall’Occidente». Lo ha detto ieri il portavoce del Pentagono John Kirby confermando alcune indiscrezioni del Washington Post. Accuse che inaspriscono ulteriormente le tensioni dopo la decisione annunciata dagli Usa di schierare altri 3.000 soldati nei Paesi alleati dell’Europa orientale. L’operazione di Mosca, secondo Washington, è stata approvata ai massimi livelli. L’obiettivo sarebbe quello di diffondere video di propaganda con cadaveri e immagini di presunte vittime civili provocate appunto dalle forze ucraine, armate dall’Occidente, per generare una forte reazione emotiva che giustificherebbe un intervento di Mosca. La denuncia arriva alla vigilia di una missione del presidente russo Vladimir Putin a Pechino, per l’inaugurazione delle Olimpiadi invernali, destinata a rafforzare l’asse con la Cina in funzione anti-americana. Il capo del Cremlino ha definito lui e il presidente cinese Xi Jinping due «buoni amici con le stesse opinioni su come affrontare i problemi del mondo». E tra queste non può non esserci il braccio di ferro che oppone in queste settimane Mosca a Stati Uniti e Nato. La sfida si fa sempre più accesa, come testimonia l’ultimo scontro fra Russia e Germania, con la reciproca messa al bando di due canali televisivi statali.


Leggi anche: