Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Gerardo Torre, il medico che ha curato a casa 3 mila malati di Covid: «Vaccinati o no, per me sono tutti pazienti»

Lavora a Pagani ed è stato censurato dall’Ordine perché ha criticato i colleghi che non visitano a domicilio

Gerardo Torre, medico di Pagani in provincia di Salerno, è stato censurato dall’Ordine dei medici per aver criticato i colleghi che non visitavano i pazienti malati di Covid-19. Ma ha anche annunciato querele nei confronti di chi lo definisce “No vax”. Si vanta infatti di aver guarito oltre tremila pazienti andando a casa di chiunque avesse bisogno di una visita domiciliare. «Qui c’è un grosso equivoco di fondo — spiega oggi Torre al Corriere della Sera — non sono No-vax innanzitutto perché sono vaccinato e ho contratto anch’io il Covid. In secondo luogo, credo che la fiducia nel rapporto medico paziente sia fondamentale nella medicina di base e i pazienti che si sono fidati di me non hanno avuto bisogno di nessuna imposizione dall’alto». Torre è contrario all’obbligo vaccinale perché dice che deve essere il medico del territorio a decidere in base allo stato di salute del paziente. Ma alle manifestazioni di solidarietà nei suoi confronti si presentano regolarmente seguaci delle teorie No vax. «Mi vogliono fare apparire come un polarizzatore di frange estremiste—s’arrabbia il dottore — ma io non ci sto. La verità è che vaccinati e non vaccinati per me sono tutti pazienti. Chi dice il contrario ne risponderà penalmente».


Leggi anche: