Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La reazione di Cappato alla bocciatura del referendum sull’eutanasia: «Un’occasione mancata per la democrazia» – Il video

«Andremo avanti con la disobbedienza civile, faremo ricorsi», ha promesso Cappato

«Una brutta notizia per lo stato della democrazia nel nostro Paese. Un’occasione mancata». Questo il commento a caldo di Marco Cappato, dell’associazione Luca Coscioni, dopo il bocciatura della Corte costituzionale al referendum sull’eutanasia. «Mi dispiace molto per le persone che dovranno subire ancora più a lungo una condizione di sofferenza insopportabile contro la loro volontà – ha proseguito Cappato, che accompagnò dj Fabo a morire in una clinica in Svizzera -. Penso che comunque riusciremo in tempi non troppo lunghi a legalizzare l’eutanasia con gli altri strumenti. Quelli che da 15 anni abbiamo seguito. Come con Piergiorgio Welby e Dj Fabio, andremo avanti con la disobbedienza civile, faremo ricorsi – è la promessa di Cappato -. Credo che anche in Italia si arriverà ad affermare il diritto di essere liberi di decidere fino alla fine. Non ci rassegniamo e invitiamo tutti e non rassegnarsi».


Leggi anche: