Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tennis, anche in Italia scoppia il caso Djokovic. Costa: «Contrario alla sua presenza agli Internazionali»

Arrivano i dubbi del sottosegretario alla Salute dopo l’apertura di Valentina Vezzali: «Nole dovrebbe dare il buon esempio»

Andrea Costa è «contrario» alla partecipazione di Novak Djokovic agli Internazionali di Roma, il torneo di tennis più importante in Italia previsto dal 2 al 15 maggio. «Non mi convincono le motivazioni con le quali la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali ha detto che Djokovic potrà partecipare agli Internazionali di Roma», ha detto il sottosegretario alla Salute a 24 Mattino su Radio 24. Djokovic, che non è stato vaccinato contro il Coronavirus, potrebbe dunque saltare anche l’appuntamento del Master 1000 di Roma. «Ci sono delle regole che vanno rispettate finché ci sono». Nei giorni scorsi, Vezzali aveva dichiarato che, secondo le attuali norme sulle competizioni sportive, per Djokovic non esistono divieti di partecipazione agli Internazionali. «Dando delle deroghe – ha aggiunto Costa – si finisce per dare dei messaggi sbagliati. Chi ha un grande seguito a maggior ragione deve dare il buon esempio». Il sottosegretario non esclude, dunque, che l’organizzazione del torneo possa richiedere comunque il possesso del Super Green pass.


Immagine di copertina: ANSA/ETTORE FERRARI


Leggi anche: