Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Libia, il governo Bashagha giura nonostante il sequestro di tre ministri: «Sono stati rapiti dalle milizie di Misurata»

Il sequestro è avvenuto questa mattina mentre era in corso il loro trasferimento da Misurata verso Tobruk

Ha giurato oggi, 3 marzo, il governo libico parallelo di Fathi Bashagha. La cerimonia si è tenuta regolarmente, nonostante il sequestro di tre ministri. Secondo quanto si legge sulla pagina Facebook del Governo di stabilità nazionale libico, il ministro degli Affari esteri, Hafed Gaddour (in passato ambasciatore libico in Italia), quella della Cultura, Salha Al Druqi, e il titolare dell’Istruzione, Faraj Khaleil, sono stati rapiti dalla Forza operativa congiunta di Misurata, che sostiene il premier Abdul Hamid Dbeibah, alla guida del Governo di unità nazionale. Il sequestro è avvenuto questa mattina mentre era in corso il loro trasferimento da Misurata verso Tobruk, dove ha giurato nel pomeriggio il governo Bashagha. Il convoglio sarebbe finito al centro di un conflitto a fuoco. Bashagha ha parlato «un atto vile» chiedendo la «liberazione immediata» dei ministri.


Leggi anche: