Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Raid russi sulle case di Chernihiv, brucia un deposito di petrolio – Il video

Colpite case e scuole nella città nel Nord dell’Ucraina, dove diversi quartieri sono ridotti in macerie

Brucia il deposito di petrolio di Chernihiv, da cui si è alzata una colonna di fumo denso e nerissimo, come raccontano le immagini diffuse da Sky News. La città nel Nord dell’Ucraina è stata pesantemente bombardata dall’esercito russo nelle ultime 24 ore, uccidendo almeno 33 persone, secondo quanto ha denunciato il governatore della regione. I raid russi si sono abbattuti anche sulle scuole, mentre diverse zone della città sarebbero ormai ridotte in macerie. In queste ore su Twitter si sono moltiplicate le testimonianze video che ne mostrano le condizioni della città dopo l’attacco. Tra queste anche palazzine civili di cui sono rimasti ormai gli scheletri.


Leggi anche: