Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, la crisi umanitaria in una foto: centinaia di persone ammassate a Irpin’ in attesa di essere evacuate

L’immagine diffusa in queste ore mostra la difficile situazione dei civili nella seconda settimana di guerra. I bombardamenti russi stanno rallentando i corridoi umanitari

Peggiora l’emergenza umanitaria in Ucraina, da quasi dieci giorni sotto attacco delle forze d’occupazione russe. Una foto diffusa in queste ore sui social network mostra centinaia di persone ammassate sotto un ponte distrutto a Irpin’, a ovest di Kiev, in attesa di essere evacuate. Il 3 marzo, durante il secondo round dei negoziati tra Kiev e Mosca, la Russia ha promesso la creazione di corridoi umanitari. Ma sono ore difficili: le violazioni del cessate il fuoco stanno osteggiando le operazioni di messa in salvo dei civili a Mariupol e Volnovakha, e anche in altre aree del Paese le evacuazioni sono rallentate. Le autorità ucraine hanno dichiarato che solo 400 persone sono state evacuate da Volnovakha e dagli insediamenti vicini a causa dei continui bombardamenti russi. Il piano iniziale era di evacuare oltre 15mila civili durante le tregua in programma per oggi. «I russi hanno ricominciato a bombardare senza pietà ed è molto pericoloso spostarsi», ha detto alla Bbc il governatore regionale Pavlo Kyrylenko.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: