Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Salvini l’ha fatto: in volo verso la Polonia per la sua “missione di pace” in Ucraina

Il leader della Lega aveva annunciato nei giorni scorsi di voler arrivare al confine

Matteo Salvini è in volo verso la Polonia. Nei giorni scorsi il leader leghista aveva annunciato di essere pronto a partire per l’Ucraina. Poi aveva detto di voler andare al confine tra Varsavia e Kiev. Un’intenzione confermata alla fine della settimana, con l’indicazione della data del viaggio: l’inizio di questa. «Non ho paura di mettermi a disposizione in nome della pace – aveva detto il segretario del Carroccio al termine di un colloquio con l’ambasciatore ucraino a Roma, Yaroslav Melnyk -. Scongiurare una guerra devastante, planetaria e nucleare mi impegna la maggior parte del tempo. Voglio fare qualcosa che aiuta e che risolve. Sono in contatto con diverse realtà per portare in Italia decine e decine di bambini, malati, vedove e orfani. Sto interloquendo con il premier polacco e l’ambasciatore italiano in Polonia, se tutto è tranquillo e confermato nei prossimi giorni ci sentiamo da là». Anche una delegazione di parlamentari che rappresentano il gruppo italiano dell’Osce dei Parlamenti è in partenza per la Polonia, e domani proverà a raggiungere il confine con l’ucraina, per un bilaterale di mediazione rispetto al cessate il fuoco chiesto in ucraina. Lo ha detto all’agenzia di stampa Ansa il senatore di Forza Italia, Massimo Mallegni che insieme al deputato Paolo Grimoldi della Lega e Niccolo’ Invidia dei 5 Stelle. «Abbiamo un volo per Varsavia in tarda mattinata – spiega – Poi siamo in contatto con le autorità ucraine per capire fino a che punto possiamo spingerci martedì». Ottenute le autorizzazioni dei presidenti di Camera e Senato italiani, secondo un primo programma, i parlamentari incontreranno il presidente della delegazione ucraina dell’Osce, Mykyta Poturaiev, l’ambasciatore ucraino in Polonia e quello italiano in Polonia.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: