Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! I soldati ucraini non stavano bloccando la fuga dei civili da Irpin

Attraverso un tweet, una testata giornalistica italiana fa intendere che gli ucraini blocchino la fuga dei civili, ma non è affatto andata così

«Le forze armate ucraine, contraddistinte dalla banda gialla al braccio, bloccano la fuga dei civili da Irpin, alla periferia di Kiev». Così riportano alcuni utenti via Facebook condividendo la foto di Emilio Morenatti scattata presso il ponte del fiume Irpin, a ovest di Kiev. Nello scatto vediamo dei soldati ucraini che sembrano effettivamente bloccare l’avanzata dei civili, ma non per i motivi che vengono intesi attraverso un tweet diffuso dalla testata L’AntiDiplomatico.

Per chi ha fretta

  • In un tweet, dove viene condivisa la foto del ponte di Irpin, la testata L’AntiDiplomatico afferma che l’esercito ucraino stesse bloccando la fuga dei civili da Irpin, facendo intendere un’azione malevola da parte di Kiev.
  • La foto racconta un’altra storia, quella riportata sia dal fotografo che l’ha scattata che dagli altri presenti sul posto.
  • I soldati ucraini presenti stavano gestendo il passaggio in sicurezza dei civili, i quali dovevano oltrepassare il fiume attraverso le macerie e un “ponte di fortuna”. Nessuna intenzione malevola e nessun impedimento.

Analisi

Ecco uno dei post diffusi via Facebook:

Il testo è lo stesso pubblicato in un tweet della testata giornalistica L’AntiDiplomatico il 5 marzo 2022:

Il ponte distrutto nel fiume Irpin

Come riporta il The Kiev Indipendent in un tweet del 2 marzo 2022, il ponte del fiume Irpin è stato distrutto dall’esercito ucraino per impedire l’avanzata dei mezzi russi nel loro percorso d’invasione dalla Bielorussia con destinazione Kiev.

La fuga dei civili

A seguito dell’avanzata russa nella cittadina di Irpin, i civili si sono diretti in massa verso il ponte distrutto. Sul posto c’erano anche i militari ucraini, non di certo per impedirne la fuga. Come mostrano gli scatti fotografici di reporter come Emilio Morenatti, i militari del Paese invaso erano impegnati a supportare i civili affinché superassero il fiume in sicurezza.

Il passaggio non era affatto facile, come dimostra il video condiviso via Twitter da Orla Guerin della BBC:

Ecco un video dove è possibile osservare che i soldati erano impegnati nelle operazioni a tutela dei civili.

Qui è possibile vedere da vicino i militari mentre aiutano i civili:

Sul posto c’era anche la CNN, dove la giornalista ha interrotto la diretta per dare una mano a degli anziani presenti sul posto.

Conclusioni

La foto, scattata dal fotografo Emilio Morenatti, non mostra i soldati ucraini mentre bloccano la fuga ai civili di Irpin. Questi erano presenti sul post per garantire il passaggio in sicurezza di un ponte di fatto distrutto, per evitare l’avanzata degli invasori russi, gestendo il flusso delle persone. Questa informazione non viene data nel tweet de L’AntiDiplomatico, così come nei post Facebook che riprendono la foto e il testo, facendo intendere che l’esercito ucraino stia tentando un’operazione scorretta nei confronti dei civili ucraini.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: