Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’allarme delle forze armate ucraine: «Mosca pronta all’offensiva nel Donbass, l’attacco entro 24 ore»

Ieri il portavoce del Cremlino aveva detto: «Il nostro obiettivo è salvare le repubbliche separatiste»

L’esercito russo potrebbero lanciare una grande offensiva nella regione del Donbass nelle prossime 24 ore, secondo quanto riferisce lo stato maggiore delle forze armate ucraine. Kiev ha registrato importanti movimenti di truppe russe nell’Ucraina orientale. In particolare, l’offensiva avrebbe come primo obiettivo la città di Severodonetsk, centro amministrativo delle aree controllate dal governo dell’Oblast’ di Lugansk. Il governatore dell’Oblast di Donetsk, Pavlo Kyrylenko, ha invitato i civili a evacuare immediatamente. Solo ieri, 3 aprile, il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, aveva dichiarato: «La sovranità delle repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk è stata riconosciuta dalla Russia. Abbiamo riconosciuto la loro indipendenza, le abbiamo riconosciute come stati indipendenti. L’operazione militare speciale è stata avviata su richiesta di queste due repubbliche: uno degli obiettivi principali consiste nel salvare queste repubbliche e ripristinare la loro statualità entro i confini del 2014».


Leggi anche: