Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Zelensky: «A Borodyanka situazione molto più orribile di Bucha. Al mondo serve il coraggio degli ucraini» – Il video

«Se il mondo avesse il 10% del nostro coraggio – dice il presidente ucraino – non ci sarebbe alcun pericolo per il diritto internazionale»

Man mano che le autorità ucraine riprendono il controllo delle città occupate fino a fine marzo dall’esercito russo, affiorano nuove e inquietanti atrocità commesse contro i civili ucraini. Bucha finora è stato il caso più eclatante mostrato al mondo dagli stessi ucraini e dai giornalisti occidentali, ma secondo il presidente ucraino Volodymyr Zelensky la situazione che sta emergendo a Borodyanka, altro centro vicino Kiev: «è molto più orribile». Nel nuovo video diffuso nella serata del 7 aprile, Zelensky è tornato a mostrarsi con uno sfondo di Kiev alle spalle: «Se tutti nel mondo avessero almeno il dieci per cento del coraggio che abbiamo noi ucraini, non ci sarebbe alcun pericolo per il diritto internazionale – ha detto – Non ci sarebbe alcun pericolo per la libertà dei popoli. Diffonderemo il nostro coraggio. Iniziamo una speciale campagna globale». Su Twitter il presidente ucraino ha poi esultato per l’espulsione della Russia dal Consiglio Onu per i diritti umani, considerandolo: «un passo importante. È un’altra punizione per l’aggressione russa contro l’Ucraina. Sono grato della solidarietà dei partner. Dobbiamo continuare a esercitare una pressione coordinata sulla Russia in tutti i forum internazionali. Costringiamola a cercare insieme la pace!».


Leggi anche: