Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La Finlandia non arretra: «Vogliamo entrare al più presto nella Nato. Dalla Russia azioni brutali»

Il ministro per gli Affari europei Tytti Tuppurainen: «Quanto sta accadendo in Ucraina è un campanello d’allarme per tutti noi»

La Finlandia vuole accelerare il processo di adesione nella Nato. Nonostante gli avvertimenti di Mosca, da Helsinki fanno sapere che è «altamente probabile che la Finlandia entri nella Nato, il processo di candidatura dovrebbe essere il più rapido possibile». A dirlo è il ministro finlandese per gli Affari europei Tytti Tuppurainen. Parlando da Helsinki a Sky News, Tuppurainen si è detto «rattristata» dalla recente deriva nelle relazioni tra Russia e Finlandia, bollando le azioni delle forze militari di Mosca in Ucraina come «brutali» e definendole «un campanello d’allarme per tutti noi». Ieri, 14 aprile, Mosca ha fatto sapere che «l’adesione di Svezia e Finlandia alla Nato cambierebbe radicalmente la situazione politico-militare: la Russia prenderà le necessarie misure di sicurezza difensive», con «conseguenze tra le più indesiderabili».


Leggi anche: