Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Maneskin da record sul palco del Coachella. L’urlo di Damiano: «Fuck Putin» – Il video

La band romana ha portato sul palco anche Dance on Gasoline, la canzone dedicata all’Ucraina

Latex e abiti vittoriani. I Maneskin sono arrivati sul palco del Coachella Valley Music and Arts Festival, uno dei festival musicali più seguiti degli Stati Uniti che si tiene nella Contea di Riverside in California. Sette palchi e decine di artisti tra cui anche Billie Eilish ed Harry Styles. La band romana, prima formazione rock italiana al Coachella, ha suonato alcuni dei brani che negli ultimi mesi sono arrivati nelle classifiche di tutto il mondo, come Zitti e buoni, Mamma mia e Beggin’. I Maneskin hanno suonato anche Dance on Gasoline, la canzone pubblicata il 9 aprile e dedicata all’Ucraina. Damiano sul palco ha urlato: «Fuck Putin». E poi: «Vi siete divertiti? Anche noi ci divertiamo, è un privilegio vivere mentre le bombe cadono sulle città». Sempre Damiano ha citato anche il discorso di Charlie Chaplin nel film Il grande dittatore. Per loro questo è solo l’inizio di un tour che li porterà in altri festival internazionali come il Rock in Rio e il Lollapalooza. La carriera della band è iniziata nel 2017 con la partecipazione all’11° edizione del talent show X Factor. Nel 2021 hanno vinto il Festival di Sanremo e dopo pochi mesi l’Eurovision. Da qui hanno iniziato una scalata alle classifiche che ha permesso loro di arrivare anche negli Stati Uniti dove già lo scorso novembre avevano aperto il concerto dei Rolling Stones.


Damiano e Il grande dittatore

Leggi anche: