Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

I Maneskin aprono il concerto dei Rolling Stones a Las Vegas. Mick Jagger: «Grazie ragazzi!» – I video

I quattro romani, tutti ricoperti di glitter e paillettes a stelle e strisce, conquistano il pubblico dell’Allegiant Stadium, facendo esplodere l’entusiasmo con la loro apprezzatissima Beggin’

«Hello Las Vegas! È un onore essere qui e avere la possibilità di suonare sul palco prima di una delle più grandi rock band di sempre». Rompe il ghiaccio così Damiano David dei Maneskin, chiamati ad aprire lo show dei Rolling Stones all’Allegiant Stadium di Las Vegas. La band romana ha aperto lo show con due brani in italiano, In nome del Padre e Zitti e Buoni, tratti entrambi dall’album Teatro d’Ira. Damiano, Victoria, Thomas e Ethan, tutti ricoperti di glitter e paillettes a stelle e strisce, hanno poi proseguito il set d’apertura, eseguendo un mix di loro brani, tra cui I wanna be your slave, l’apprezzatissima cover di Beggin’ di Frankie Valli e dei Four Seasons (da settimane nella Top20 della Billboard hot 100 statunitense) e l’ultimo singolo della band, Mammamia. I Maneskin, in scaletta, han poi voluto anche omaggiare la leggenda Iggy Pop, coverizzando I Wanna Be Your Dog. Un set d’apertura durato una trentina di minuti, al termine del quale i quattro romani, poco dopo aver lasciato il palco agli Stones, sono stati ringraziati da Mick Jagger che con il suo «Grazie mille ragazzi!» ha innescato un grande applauso da parte del pubblico presente allo show.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: