Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il Foglio: il Movimento 5 stelle pensa di candidare Alessandro Orsini alle elezioni politiche

Le polemiche con Letta e l’apprezzamento dei grillini alla base dell’idea di portare il professore della Luiss in Parlamento

Il Movimento 5 Stelle pensa a una candidatura di Alessandro Orsini per le prossime elezioni politiche. Lo scrive oggi il Foglio in un articolo a firma di Simone Canettieri, che descrive come tra i grillini serpeggia l’idea di prendersi la bandierina del professore della Luiss: « Sarebbe il nostro nuovo capitan De Falco o Paragone. Personaggi che quando vennero candidati erano popolari e in grado di polarizzare. D’altronde, Casalino ha sempre avuto questo pallino: tv, pop, temi divisivi uguale voti». Lo spunto è la polemica che ha visto contrapposto al professore il segretario del Partito Democratico Enrico Letta. Il quale ha smentito un articolo del Fatto Quotidiano firmato da Orsini in cui si sosteneva che lui, Draghi e Gentiloni ambissero a prendere il posto dell’attuale segretario della Nato Stoltenberg. Proprio dopo la smentita, spiega il Foglio, al Nazareno hanno cominciato a chiedersi se per caso il futuro politico di Orsini non sia già segnato: «Vuoi vedere che ce lo troviamo candidato con i grillini? E come faremmo, in quel caso, a correre insieme al M5s?». Dalle parti di Giuseppe Conte invece l’idea sembra piacere. D’altro canto i grillini difesero il professore all’epoca della polemica sul compenso per la partecipazione a Cartabianca. Anche per questo l’ipotesi della sua candidatura comincia a serpeggiare tra Montecitorio e Palazzo Madama.


Leggi anche: