Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, indice Rt mai così basso da marzo. Salgono i ricoveri, una regione a rischio – Il monitoraggio Iss

L’indice Rt passa da 1 a 0,96 mentre sale al 15,8 il tasso di occupazione di posti letto in aree mediche (la scorsa settimana era al 15,6)

Ci sono (alcune) buone notizie. Questa settimana l’indice di trasmissibilità Rt, così come l’incidenza dei casi di Covid-19 per 100 mila abitanti, è in calo. Nel dettaglio, dal 15 al 21 aprile si registra un’incidenza settimanale a livello nazionale pari a 675 casi ogni 100 mila abitanti contro i 717 della scorsa settimana (l’arco temporale di riferimento va dall’8 al 14 aprile). Per quanto riguarda l’indice Rt, invece, si passa dall’1 della settimana scorsa allo 0,96 di questa, come si legge sul monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute sul Covid-19. Non scendeva sotto la soglia epidemica di 1 dallo scorso marzo. Il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva, intanto, resta stabile al 4,2 per cento, esattamente come la scorsa settimana. I dati confrontati sono quelli del 21 e del 14 aprile. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale, invece, al 15,8 per cento (i periodi di riferimento sono gli stessi delle terapie intensive). La scorsa settimana era del 15,6. Per quanto riguarda le regioni, solo una è classificata a rischio alto a causa di diverse allerte di resilienza. Sei, invece, sono le regioni classificate a rischio moderato, tutte le altre sono a rischio basso. Tredici le regioni che riportano almeno una singola allerta di resilienza.


Cosa dice il monitoraggio Iss

Nel nostro Paese resta stabile la percentuale dei casi Covid rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti di positivi: questa settimana si parla del 12 per cento, esattamente come sette giorni fa. Anche la percentuale dei casi Covid rilevati attraverso la comparsa dei sintomi risulta essere stabile al 41 per cento contro il 47 della percentuale dei casi diagnosticati grazie ad attività di screening. L’Rt ospedaliero, ovvero l’incide di trasmissibilità basato sui casi con ricovero, invece, è al di sotto della soglia epidemica, comunque stabile rispetto alla settimana precedente. Risulta, infatti, a quota 0,91 – dato di ieri 21 aprile – contro lo 0,92 del 5 aprile.


Foto in copertina di repertorio: ANSA/FILIPPO VENEZIA

Leggi anche: