Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Arrivano i Moonskin, la cover band dei Maneskin premiata dal fan club ufficiale. A fine maggio il primo vero concerto

Agostino, Chiara, Francesco e James sono prima di tutto fan sfegatati del gruppo. L’esordio live alla prima reunion di tutti i supporter di Damiano & co

Sembrano i Maneskin ma non lo sono. James, ad esempio, ha i capelli neri e lunghi di Ethan, Chiara interpreta Victoria mentre Francesco assomiglia un po’ a Thomas, così come Agostino che sul petto ha il tatuaggio di Damiano (la scritta «il ballo della vita»). «È finto il tatuaggio mentre è vera la nostra passione per loro e per la musica», racconta Agostino Cerere, frontman romano dei Moonskin, band nata come tributo dei Maneskin. Come spiegano a Riccardo Caponetti per Repubblica, l’idea di creare una band, composta da quattro musicisti romani, è «iniziata per gioco ma ora il movimento è cresciuto tanto.» Hanno già ricevuto il premio come Miglior tributo ai Maneskin da parte del Maneskin Official Fans Club che ha all’attivo 200 mila iscritti. L’esordio live sarà il 29 maggio a Cinecittà World nel corso del primo meeting nazionale dei fan dei Maneskin.


L’ironia sui social

Loro si chiamano Agostino Cecere, 26 anni, nel ruolo di Damiano, Chiara Giustiniani, 24 anni, al basso come Victoria, mentre alla chitarra e alla materia si alternano Francesco Nava, 21 anni, alias Thomas, Mattia Petroni e James Ra, in versione Ethan, rispettivamente di 22 e 20 anni. «Amiamo i Maneskin e siamo orgogliosi di essere stati fra i primi ad ascoltarli quando suonavano a via del Corso», spiegano. Non hanno mai parlato con loro, non hanno nemmeno ricevuto un loro like. Ma se lo augurano. «Sarebbe divertente se lasciassero un like su uno dei nostri profili, su Instagram per esempio. E sono certo che si divertirebbero a vedere il nostro tributo», aggiunge Agostino che il 9 luglio sarà al Circo Massimo a vedere il concerto dei Maneskin. Per andare allo show hanno detto di no anche a una proposta di esibizione in Veneto.


Foto in copertina da FACEBOOK

Leggi anche: