Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’Ucraina: «L’esercito russo ha sparato sui civili a Kharkiv, quattro corpi bruciati»

La polizia ucraina sostiene di aver trovato sei auto danneggiate e quattro corpi bruciati. Nei giorni scorsi i russi avevano accusato gli ucraini

L’Ucraina accusa l’esercito russo di aver sparato ieri su una colonna di 15 auto di civili che scappavano da una città occupata da Mosca nella regione di Kharkiv (est), uccidendo almeno quattro persone. Secondo la ricostruzione di Kiev le auto avevano lasciato la città di Volchansk, nel distretto di Chuguevsky, e sono state attaccate vicino alla città di Stary Saltov, a circa 30 km a sud. La polizia ucraina sostiene di aver trovato sei auto danneggiate e quattro corpi bruciati. Lo stato maggiore di Kiev ha invece reso noto che nell’area di Tsyrkuny e Rusky Tyshky, a est di Kharkiv, «gli occupanti hanno fatto saltare in aria tre ponti stradali per rallentare le azioni di controffensiva delle forze di difesa». Nei giorni scorsi i russi avevano accusato gli ucraini di aver sparato a una colonna di civili nella stessa zona.


Leggi anche: