Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Nuovo attacco russo su Odessa, fonti ucraine: «Tre missili sulla città: colpiti edifici turistici, due feriti»

Ancora un attacco missilistico contro la città portuale, dopo quello avvenuto durante la visita del presidente del Consiglio europeo Charles Michel

A Odessa sono state sentite almeno tre forti esplosioni, secondo quanto riporta la Bbc che cita le autorità locali. Dopo l’attacco di oggi pomeriggio 9 maggio, che ha costretto il presidente del Consiglio europeo Charles Michel a mettersi al riparo in un rifugio antiaereo assieme al premier ucraino Denys Shmyhal, l’esercito russo avrebbe messo a segno un nuovo raid missilistico sulla città portuale ucraina. Delle tre esplosioni, la prima sarebbe stata la più violenta, tanto da far scattare gli allarmi delle auto, come segnalato anche sul canale Telegram Odessa News 24. L’agenzia Ukrinform ha riportato che due persone sono rimaste ferite nell’attacco che ha colpito almeno cinque edifici turistici. Secondo il servizio del Consiglio comunale di Odessa, l’attacco è stato messo a segno con tre missili Kinzhal da un aereo russo Tu-22.


Leggi anche: