Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La Pussy Riot Marija Alyokhina è scappata dalla Russia: la fuga travestita da fattorino con l’aiuto di amici

L’attivista era latitante per la giustizia russa dallo scorso aprile, dopo che aveva violato la libertà vigilata

Sarebbe riuscita a scappare in Lituania Marija Alyokhina, una delle componenti del gruppo punk femminista Pussy Riot, latitante per la giustizia russa dallo scorso aprile. La fuga dell’attivista 34enne è stata confermata dal suo avvocato all’agenzia russa Interfax. Nelle ultime settimane, Alyokhina sarebbe riuscita a sfuggire alla polizia russa grazie all’aiuto di un’amica, che l’ha ospitata nel suo appartamento a Mosca. Come riporta il New York Times, la donna è poi riuscita a scappare grazie a un travestimento: Alyokhina si infatti camuffata come addetta per le consegne di cibo a domicilio, per poi riuscire a raggiungere la Lituania. Alyokhina era stata condannata ad aprile 2022 dal tribunale di Mosca per aver violato la libertà vigilata, a cui era stata condannata a settembre 2021. Da allora però, l’attivista era scomparsa rendendosi irreperibile.


Leggi anche: