Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Amber Heard non ha sniffato cocaina nel corso del processo con Johnny Depp

L’attrice è stata accusata dai fan del suo ex marito a causa di una clip in cui si soffia il naso

Dalla metà dello scorso aprile ha avuto inizio il processo per diffamazione intentato dalla star di Hollywood Johnny Depp contro l’ex moglie, l’attrice Amber Heard. Gli occhi del mondo hanno immediatamente cominciato ad essere puntati sulle controverse testimonianze rilasciate davanti alla giuria del Fairfax County Circuit Court in Virginia, e i fan non hanno esitato a parteggiare per una o per l’altra parte. Amber Heard, in particolare, è finita al centro di una teoria: quella secondo cui avrebbe sniffato cocaina in tribunale.

Per chi ha fretta:

  • Una clip che riprende Amber Heard mentre si soffia il naso è stata usata per sostenere che l’attrice abbia sniffato cocaina nel corso del processo intentato dal suo ex marito Johnny Depp
  • In realtà il video è stato decontestualizzato
  • Non c’è alcuna prova che Heard abbia fatto uso di sostanze a pochi metri dai giudici, anzi: tutte le prove ci portano a credere al contrario

Analisi

Tutto nasce dalla richiesta di Depp per un risarcimento di 50 milioni: l’accusa rivolta all’ex moglie è quella di aver compromesso la sua carriera dopo un articolo pubblicato nel 2018 (a un anno dal divorzio) sul Washington Post, in cui Heard raccontava di essere stata vittima di violenze domestiche. Accuse che l’attore ha definito «atroci e inquietanti»: il processo in corso ha immediatamente attirato l’attenzione dei media in tutto il mondo, al punto di essere definito da Variety uno «spettacolo per i media digitali», e le riprese dettagliate di quanto sta avvenendo in tribunale hanno immediatamente acceso il dibattito sui social, dividendo il pubblico tra i (molti) sostenitori dell’ex pirata dei Caraibi e i (pochi) difensori della sua ex moglie. In particolare, una clip che riprende Amber Heard mentre si soffia il naso ha dato il via alla teoria virale secondo cui la donna è stata sorpresa a sniffare cocaina davanti ai giudici.

«Ne ho fatte di sciocchezze nella mia vita, ma non ho mai avuto il coraggio di tirare cocaina in un’aula di tribunale»: questo il testo condiviso su Twitter per accompagnare un video di 15 secondi in cui vediamo Amber Heard soffiarsi il naso e indugiare con il lembo del fazzoletto un secondo di troppo. Dopo aver tirato su con il naso, si guarda intorno con circospezione: questo ha indotto molti utenti a pensare che la clip sia riuscita a immortalare l’istante in cui Amber Heard ha sniffato della cocaina nascosta nel fazzoletto nel corso del processo. Il tweet ha raccolto quasi 5 milioni di visualizzazioni e 224.632 likes. Lo stesso video è stato condiviso anche su TikTok, dove è stato visualizzato quasi 35 milioni di volte.

I 15 secondi sono stati estratti da un video più esteso, della durata di circa un’ora e un quarto, che riprende integralmente la testimonianza rilasciata da Heard contro Depp durante il secondo giorno di processo, nel corso della quale l’attrice cede più volte alle lacrime, in uno stato emotivo visibilmente alterato. Vediamo al suo fianco una scatola di fazzoletti forniti dal tribunale, oltre a un gel igienizzante per le mani. A un certo punto, dopo circa 12 minuti, Heard allunga la mano alla sua destra per afferrare un fazzoletto e asciugarsi il naso. Dopodiché lo piega e abbassa le mani. Il momento incriminato inizia al minuto 14.38, quando alza nuovamente il fazzoletto per asciugarsi.

A questo punto abbiamo diversi elementi per diffidare della tesi secondo cui abbia fatto qualcosa di più di una semplice “smocciolata”: innanzitutto non sembra molto verosimile che il tribunale abbia messo a disposizione dei testimoni una scatola di fazzoletti contenenti cocaina, così come è difficile che l’imputata abbia deciso di sniffare a pochi metri dal giudice.

Tutti coloro che entrano nella sede del processo, la Fairfax County Courthouse in Fairfax (Virginia) vengono infine perquisiti: la procedura prevede lo svuotamento delle tasche, il passaggio ai raggi X degli effetti personali e l’attraversare un metal detector. Decisamente arduo, in queste condizioni, eludere i controlli per introdurre della droga da consumare nel corso del processo.

Conclusioni

Non esiste d’altro alcuna prova che Amber Heard abbia consumato cocaina nel corso del processo iniziato lo scorso aprile per la richiesta di risarcimento del suo ex marito Johnny Depp. Anzi: tutte le prove suggeriscono il contrario.

Leggi anche: