Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Strage in una scuola elementare in Texas, 14 bambini uccisi con la maestra da un 18enne. Il killer è stato ucciso dalla polizia

Il killer era uno studente della Uvalde High School e si chiamava Salvador Roma

Sarebbero almeno 15 i morti in una sparatoria scoppiata in una scuola elementare di Uvalde, nel Texas, al Robb Elementary, secondo la Cbs che cita il governatore del Texas Greg Abbott. Le vittime sono 13 bambini e un’insegnante. Abbott ha aggiunto è stato identificato in Salvador Roma, uno studente di 18 anni della Uvalde High School. Il ragazzo sarebbe morto. In un primo momento la polizia aveva riferito di aver arrestato un sospettato. La sparatoria è avvenuta poco dopo le 14, ora locale, nella cittadina poco distanza da San Antonio. Il prossimo giovedì 26 maggio sarebbe stato l’ultimo giorno di scuola. Due feriti sono ricoverati alla University Health di San Antonio, un bambino e un adulto. Quest’ultimo è una donna di 66 anni, che secondo i medici è ricoverata in condizioni critiche. All’Uvalde Memorial Hospital erano stati trasportati invece tutti gli altri feriti, tra cui 13 bambini e un 45enne.


L’irruzione nella scuola

Il killer è stato ucciso da due agenti intervenuti sul posto. Altri due poliziotti sono rimasti feriti in modo lieve durante lo scontro a fuoco. Roma è arrivato davanti alla scuola elementare a bordo della sua auto. Dopo aver abbandonato il veicolo, è entrato nell’edificio con una pistola e un fucile e ha aperto il fuoco. Avrebbe agito da solo, secondo la polizia.


Leggi anche: